Soccorritrici e soccorritori

Il successo del soccorso via terra si basa sul lavoro di specialisti che, in qualità di team, collaborano in modo efficiente. I 2'800 soccorritori e soccorritrici impiegano ogni anno centinaia di ore di formazione, a titolo onorifico. In effetti, essere soccorritori non è una professione, ma una vocazione.

Perseveranza, resistenza alle intemperie, conoscenze alpine e della topografia locale fanno parte del bagaglio di ogni soccorritore e ogni soccorritrice. L’equipaggiamento delle stazioni di soccorso nonché la formazione dei soccorritori sono stati adeguati alla nuova realtà dello sport alpino. Ormai, il coinvolgimento di numerosi specialisti è diventato indispensabile.

Chi desidera partecipare attivamente al lavoro di una stazione di soccorso deve soddisfare i requisiti di base seguenti: il luogo di residenza (Prealpi, Alpi o Giura), essere disponibili durante l’orario lavorativo per interventi di soccorso e corsi di formazione, essere escursionisti o alpinisti attivi, essere membri di una sezione CAS e sostenitori della Rega.

Richiesta

Se soddisfate i precitati requisiti, potete inviare il rispettivo modulo, debitamente compilato, al Centro operativo. Il capo soccorso competente si metterà in contatto con voi.